Viaggiare senza glutine

Scarica il podcast dell'articolo

Come viaggiare senza glutine godendosi la vacanza?

Tra la scoperta di luoghi sconosciuti, la gestione dei pasti e dei trasporti, questo può sembrare a prima vista complesso.

Ma con un po’ di preparazione è possibile andare in vacanza in tutta tranquillità!

Ti suggerisco 7 consigli inarrestabili per viaggiare senza glutine in totale serenità

7 consigli per viaggiare senza glutine

1. Per viaggiare senza glutine bene e senza problemi, la prima cosa da fare è sentirsi normale!

Il celiaco o intollerante al glutine non è malato! Si può viaggiare. L’intolleranza al glutine non è un limite ma semplicemente qualcosa che va gestito proprio come la felpa ingombrante da mettere nella valigia quando non avete più posto: con un po’ di pazienza trovate sempre lo spazio fra le altre cose!

2. Quando si è intolleranti al glutine, è più rassicurante affittare un alloggio con cucina.

Questo vi permette di preparare i propri pasti, dalla colazione alla cena passando al pranzo a sacco da portare nelle escursioni.

Tuttavia, nulla vi impedisce di andare al ristorante, anzi … Ma bisogna stare sempre attenti al menù, chiedere gli ingredienti e soprattutto cercare di evitare piatti troppo elaborati con creme e sughi.

Si raccomanda vivamente di lavare gli utensili prima dell’uso e di non assaggiare le pietanze dal piatto altrui (accade soprattutto quando si ordinano i dolci!).

3. Se avete deciso di viaggiare senza glutine in aereo o in nave, contattate prima la compagnia.

Oggi la maggior parte delle compagnie aeree e marittime offre menu gluten free e molte persone non sanno che al momento dell’acquisto del volo, si può indicare l’opzione di tale pasto.

Ricordatevi però di stampare o salvare sul vostro smart phone questa richiesta, perché spesso può capitare che non venga presa in considerazione.

Assicuratevi quindi, di ripetere la vostra richiesta al momento della conferma del biglietto e anche il giorno della partenza al check-in.

4. Per viaggiare senza glutine e senza problemi, è importante contattare l’associazione locale dei celiaci.

Ogni paese ha la sua legislazione e le sue abitudini quando si tratta di etichettare la composizione dei prodotti o la ristorazione.

Spesso queste associazioni creano anche delle App da scaricare gratuitamente , dove potete trovare tantissime informazioni, indirizzi utili e coupon, bonus, free entry per i ristoranti più all’avanguardia.

5. Trovate gli indirizzi giusti per viaggiare senza glutine nel mondo.

Di guide cartacee e articoli blog che trattano il tema della celiachia in viaggio, ormai se ne trovano tantissimi, non è un problema.

Informatevi prima sui ristoranti che hanno un menù senza glutine, leggete le recensioni e sbirciate qualche blog locale, c’è sempre quell’informazione in più che vi può aiutare a viaggiare senza glutine serenamente.

6. Farsi una propria “card identity” per viaggiare senza glutine.

Se viaggiate all’estero e non conoscete bene la lingua locale, giocate d’anticipo preparando una card senza glutine, ovvero un semplice bigliettino che spieghi in lingua locale e Inglese la vostra intolleranza.

Mostratela senza timore ai camerieri, cuochi e ai venditori nei minimarket.

7. In ultimo, il consiglio più ovvio per viaggiare senza glutine, è quello di fare un po’ di spazio in valigia per una propria scorta di

  • pane senza glutine,
  • gallette di riso,
  • snack e barrette e tutto ciò che può aiutarvi a gestire il condono di un pasto o gli attacchi improvvisi di fame durante le visite o escursioni.

Manolo Rufini

Tempo di Lettura: 2’30’’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.